L’organizzazione e gli operatori

Sotto la supervisione del Parroco, Padre Domie Manacio che partecipa attivamente all’ascolto degli ospiti, l’organizzazione del Servizio si articola, secondo un Calendario annuale pubblicato ad inizio anno e scaricabile cliccando qui, nelle seguenti sezioni:

a. Responsabile di turno (Ermanno, Massimo, Ettore,……..)

Al responsabile di turno è affidata la responsabilità del corretto andamento del servizio, secondo le regole in precedenza stabilite. In casi particolari e a propria discrezione, può derogare da turni e regole, per esempio favorendo persone in particolare stato di disagio fisico o psichico. Ad inizio del servizio (8,00) raccoglie gli ospiti presenti e tutti gli altri operatori per recitare una preghiera insieme perché tutto e tutti procedano cristianamente e in armonia. Quindi provvede al sorteggio del turno doccia. Assiste all’occorrenza ogni altro operatore in difficoltà o in dubbio sulla condotta da tenere in particolari situazioni. Ogni ospite e altro operatore dovrà attenersi alle sue indicazioni. Parla con gli ospiti e ascolta.

b. Assistenti del Responsabile di turno (Gianluca, Monica, Adelmo, Ilaria, Mila, AntoniettaP., Santina, Franco, Rachele, Claudio,……..)

Aiutano il responsabile di turno. Si occupano specificatamente della registrazione degli ospiti, della distribuzione della biancheria intima nuova (mutande, calzini e maglietta), dello shampoo, dell’accappatoio e dell’avvio alle docce dell’ospite di turno. Parlano con gli ospiti e ascoltano.

c. Volontari ACCOGLIENZA/RISTORO (Giuliana, Rosetta, Fiorella, Antonella, Alessandra, Stefania2, Stefania1, Gabriella…)

Sono la prima accoglienza degli ospiti, offrono le colazioni e il loro ascolto di sorelle maggiori e /o di madri.

d. Distribuzione vestiario (Suor Elisa, Silvana, M.Ausilia, Agnese, Erminia, Giovanna, Cristina,……..)

Questa sezione per la distribuzione di vestiti usati agli ospiti, dopo la doccia, è coordinata dalle Vincenziane. Parlano con gli ospiti e ascoltano.

e. Religiosi (Padre Domie, Saveriane….)

Assistono allo svolgimento del servizio, la Saveriana coordina la distribuzione del vestiario, ascoltando e assistendo gli ospiti per ogni altra cosa. Sono garanzia di cristianità nel servizio per gli ospiti e gli operatori.

 

Le regole

• Inizio Servizio ore 8,00 sino alle 13,00 (il Responsabile può, per casi particolari e per sua scelta prolungarne la durata).

• Mezza ora prima delle 13 il Responsabile avvisa gli ospiti che non potranno usufruire in tempo del servizio.

• All’inizio del servizio si recita tutti insieme una preghiera per renderci uniti nella Carità

• Da parte degli ospiti non è permesso l’uso di alcolici

• Turno stabilito per sorteggio tra i presenti alle ore 8,00.

• Gli ospiti che arrivano successivamente al sorteggio vengono registrati secondo l’ordine di arrivo

• Le donne hanno la precedenza

• Il Responsabile può in casi particolari inserire un ospite con particolari disagi e/o intervenire sulle turnazioni o allontanare ospiti ubriachi e/o molesti

 

Le aspettative e i progetti futuri del Servizio

a. Per le persone

• Nuove risorse umane motivate, da inserire nel Servizio

Ascolto proceduralizzato degli ospiti con contatti con il CSM, individuazione di un progetto “a breve termine” per ciascun ospite

• Estensione della collaborazione con il Don Orione

• Collaborazione con tutti i gruppi parrocchiali

• Collaborazione con il San Filippo

• Collaborazione con S.Egidio, Caritas e Gruppi Vincenziani

 

b. Per le cose

• Disponibilità di una stanza per raccolta, smistamento e deposito stagionale vestiti

• Istanza al Mons. Krajewsky

• Raccolta giornata dedicata in parrocchia

• Preparazione del pranzo di fine-docce estivo

• Disponibilità di asilo per casi critici ed eccezionali presso Via Fornelli o altra struttura